Servizi alla circolazione privata

Scuole nautiche

Home >
Servizi alla circolazione privata
> Scuole nautiche

La Città metropolitana di Venezia ha competenze in materia di:

  • regolamentazione delle scuole nautiche
  • vigilanza e controllo delle scuole nautiche
  • riconoscimento dei centri di istruzione nautica
Responsabile del procedimento: ing. Nicola Torricella
Responsabile dell’istruttoria: geom. Ivano Modenese tel. 041-250.1263 e-mail ivano.modenese@cittametropolitana.ve.it
mail: trasporti@cittametropolitana.ve.it
pec: trasporti.cittametropolitana.ve@pecveneto.it

Per avviare l’attività di scuola nautica è necessario presentare la Segnalazione Certificata di Inizio Attivita (S.C.I.A.), attraverso il portale SUAP del Comune di riferimento (www.impresainungiorno.gov.it) e compilare la pratica esclusivamente on-line (scarica le Istruzioni).

Durante la compilazione, sarà richiesta la ricevuta del pagamento degli oneri istruttori, pari a 50,00. È possibile effettuare il pagamento in una delle modalità riportate nella sezione “MARCHE DA BOLLO E ONERI ISTRUTTORI”.

La Città metropolitana di Venezia, ricevuta la pratica dal SUAP, provvede alla verifica dei requisiti previsti e all’effettuazione di un sopralluogo presso la sede dell’autoscuola. Al termine della fase istruttoria, verrà rilasciata una comunicazione di conclusione del procedimento.

È possibile cumulare nella stessa sede le attività di autoscuola, consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto e/o scuola nautica, previa presentazione di SCIA per autoscuole e scuola nautica e/o richiesta di autorizzazione per quanto riguarda gli studi di consulenza.

La Città metropolitana riconosce i centri di istruzione costituiti da due o più scuole nautiche abilitate.

Anche in questo caso, per ottenere il riconoscimento è necessario presentare domanda attraverso il portale SUAP del Comune di riferimento (www.impresainungiorno.gov.it) e compilare la pratica esclusivamente on-line.

Durante la compilazione, sarà richiesta la ricevuta del pagamento degli oneri istruttori, pari a € 50,00. È possibile effettuare il pagamento in una delle modalità riportate nella sezione “MARCHE DA BOLLO E ONERI ISTRUTTORI”.

La Città metropolitana di Venezia, ricevuta la pratica dal SUAP, provvede alla verifica dei requisiti previsti e all’effettuazione di un sopralluogo. Al termine della fase istruttoria, sarà rilasciata una comunicazione di conclusione del procedimento.

I titolari delle scuole nautiche devono richiedere di inserire, nel proprio organico, gli insegnanti e gli istruttori che intendono utilizzare. A tal fine, è necessario chiedere un’autorizzazione specifica alla Città metropolitana di Venezia.

Puoi presentare apposita domanda, consegnando il modulo (scarica il modulo) e gli allegati ivi riportati tramite:

Il costo della domanda è di € 20,00 (oneri istruttori) + € 16,00 (n.1 marca da bollo) per un totale complessivo di € 36,00 da pagare in una delle modalità riportate nella sezione “MARCHE DA BOLLO E ONERI ISTRUTTORI”.

La Città metropolitana di Venezia, esaminata la documentazione e accertato il possesso dei requisiti richiesti, rilascia il tesserino di riconoscimento per gli insegnanti e gli istruttori individuati, con l’indicazione delle mansioni all’interno della scuola nautica. In caso di variazioni, il tesserino di riconoscimento dell’interessato deve essere restituito alla Città metropolitana di Venezia, a cura e sotto la responsabilità del titolare della scuola nautica.

Il rilascio dell’autorizzazione congiunta al tesserino di riconoscimento prevede il pagamento di n. 1 marca da bollo da € 16,00, mediante una delle modalità riportate nella sezione “MARCHE DA BOLLO E ONERI ISTRUTTORI”.

Le scuole nautiche e i centri di istruzione nautica che intendono trasferire le attività in nuovi locali hanno l’obbligo di comunicare tramite PEC (trasporti.cittametropolitana.ve@pecveneto.it) tale variazione.

La comunicazione deve contenere i seguenti dati:

  • dati anagrafici e codice fiscale del titolare o del legale rappresentante;
  • esatta denominazione e ubicazioni della vecchia e della nuova sede dell’attività

La comunicazione deve essere corredata dai seguenti allegati:

  • planimetria in scala 1:100 del nuovo locale
  • il titolo che attribuisce la disponibilità dello stesso (locazione, comodato, etc.)
  • agibilità dei locali, con destinazione d’uso compatibile con l’attività di scuola nautica ai sensi della normativa edilizia vigente (art. 24 del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia”).
  • conformità dei locali alle norme edilizie specifiche e alle prescrizioni derivanti dall’attività di scuola nautica, attestata da una relazione asseverata da un tecnico abilitato e corredata dalla pianta dell’immobile in scala 1:100 in cui siano specificate dimensioni, caratteristiche e destinazione di ciascun vano;

La Città metropolitana di Venezia, ricevuta la richiesta, provvede alla verifica dei requisiti previsti e all’effettuazione di un sopralluogo presso la sede della scuola nautica/centro di istruzione nautica.

A seguito di esito favorevole del controllo tecnico effettuato dalla Città metropolitana di Venezia e accertata la permanenza di tutti i requisiti previsti, viene rilasciata apposita comunicazione di idoneità locali.

La Città metropolitana di Venezia svolge attività di vigilanza amministrativa, ai sensi dell’art. 42 del D.M. 146/2008. Di seguito è riportata la documentazione riguardante le modalità e le procedure seguite nell’attività di vigilanza e controllo:

È possibile consultare l’elenco delle scuole nautiche scaricando il seguente pdf:

Di seguito è riportato uno schema riepilogativo delle marche da bollo e oneri istruttori da pagare a seconda del procedimento.

ProcedimentoMarca da bolloOneri istruttoriTotale
Domanda abilitazione attività scuola nautica (SCIA)€ 50,00€ 50,00
Riconoscimento centri di istruzione nautica (SCIA)€ 50,00€ 50,00
Domanda Autorizzazione svolgimento mansioni di insegnante e istruttore€ 16,00€ 20,00€ 36,00
Rilascio Autorizzazione mansioni di insegnante e istruttore (tesserino)€ 16,00€ 16,00

E’ possibile eseguire il pagamento intestato a “Città metropolitana di Venezia – Servizio Trasporti – Servizio di Tesoreria – San Marco 2662 30124 Venezia” in una delle seguenti modalità:

  • bonifico bancario sul conto bancario intestato a: Città metropolitana di Venezia – Servizio Trasporti – Servizio di Tesoreria – IBAN IT69T0200802017000101755752 UNICREDIT BANCA S.p.A. – Agenzia Mercerie dell’Orologio San Marco, 191 – 30124 Venezia con la causale: “(nome/cognome) SCUOLE NAUTICHE”;
  • bollettino di conto corrente postale 17470303 intestato a: Città metropolitana di Venezia – Servizio Trasporti – Servizio di Tesoreria – San Marco, 2662 – 30124 Venezia, con la causale: “(nome/cognome) SCUOLE NAUTICHE”
  • bonifico postale sul conto corrente postale intestato a: Città metropolitana di Venezia – Servizio Trasporti – Servizio di Tesoreria – IBAN IT16K0760102000000017470303 – con la causale: “(nome/cognome) SCUOLE NAUTICHE”;
  • pagamento online con carte di credito o altri sistemi di pagamento elettronico utilizzando il seguente link http://cittametropolitana.ve.it/pagamenti-on-line.html, con la causale: “(nominativo candidato esame) (nome/cognome) SCUOLE NAUTICHE”.

Sezione in allestimento

  • D.Lgs. 18 luglio 2005, n. 171 Codice della nautica da diporto ed attuazione della direttiva 2003/44/CE, a norma dell’art. 6 della Legge 8 luglio 2003, n. 172
  • D.M. 29 luglio 2008, n. 146 Regolamento di attuazione dell’art. 65 del D. Lgs. 18 luglio 2005, n. 171, recante il codice della nautica da diporto e Allegati
  • D.Lgs. 3 novembre 2017, n. 229 Revisione ed integrazione del decreto legislativo 18 luglio 2005, n. 171, recante codice della nautica da diporto ed attuazione della direttiva 2003/44/CE, a norma dell’articolo 6 della legge 8 luglio 2003, n. 172, in attuazione dell’articolo 1 della legge 7 ottobre 2015, n. 167
  • D.Lgs. 12 novembre 2020, n. 160 Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 3 novembre 2017, n. 229, concernente revisione ed integrazione del decreto legislativo 18 luglio 2005, n. 171, recante codice della nautica da diporto ed attuazione della direttiva 2003/44/CE, a norma dell’articolo 6 della legge 8 luglio 2003, n. 172, in attuazione dell’articolo 1, comma 5, della legge 7 ottobre 2015, n. 167.
  • Decreto 10 agosto 2021 Adozione dei programmi di esame per il conseguimento delle patenti nautiche di categoria A, B C e modalità di svolgimento delle prove
  • Regolamento Città metropolitana di Venezia Regolamento per l’autorizzazione e la vigilanza delle scuole nautiche