Esami / Abilitazioni

Trasporto non di linea per via acqua

Esame di idoneità per l’iscrizione al Ruolo per i conducenti di natanti adibiti a servizi pubblici non di linea L.R. 63/93

Home >
Esami / Abilitazioni
> Trasporto non di linea per via acqua

La Città metropolitana di Venezia provvede all’indizione delle sessioni d’esami annuali per l’iscrizione al Ruolo dei conducenti di natanti adibiti a servizi pubblici non di linea, ai sensi della L.R. 63/93.

L’iscrizione al Ruolo è necessaria per esercitare, in qualsiasi forma, l’attività  di conducente di natanti in servizio pubblico non di linea, nonché per acquisire la licenza per l’esercizio di servizio taxi e di gondola o l’autorizzazione per l’esercizio degli altri servizi di trasporto di persone e di cose.

Soltanto a seguito del superamento positivo dell’esame, è possibile iscriversi al Ruolo presso la propria Camera di Commercio.

Il Ruolo per i conducenti di natanti adibiti a servizi di trasporto persone per conto di terzi istituito dalla Città metropolitana di Venezia presso la Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato di Venezia Rovigo è articolato in cinque sezioni:

  1. taxi con natante a motore
  2. noleggio con natante a motore
  3. noleggio con natante a remi
  4. gondola nella città di Venezia
  5. sci nautico

Il Ruolo per i conducenti di natanti adibiti a servizi di trasporto di cose per conto di terzi, rimorchi e traino è unico:

  1. trasporto cose.

La Regione Veneto ha concesso alle Province del Veneto di avvalersi, attraverso la sottoscrizione di apposita convenzione, della Commissione Tecnica della Città metropolitana di Venezia per l’effettuazione degli esami di idoneità propedeutici all’iscrizione ai ruoli delle rispettive CCIAA. Per questo motivo, la CMVE provvede all’effettuazione degli esami anche per conto delle Province di:

  • PADOVA
  • VERONA

Responsabile del procedimento: ing. Nicola Torricella

Responsabile dell’istruttoria: sig.ra Roberta Folin tel. 041-250.1933 e-mail roberta.folin@cittametropolitana.ve.it

mail: trasporti@cittametropolitana.ve.it

pec: trasporti.cittametropolitana.ve@pecveneto.it

Di seguito è possibile scaricare il:

al cui interno sono riportate le date e gli orari delle varie sessioni d’esame.

Requisiti morali, assolvimento obbligo scolastico, essere in possesso dei titoli professionali, come meglio specificati nel Bando di ammissione.

Per iscriverti all’esame, puoi:

  • compilare l’istanza on-line cliccando sul pulsante rosso in fondo alla pagina

oppure

  • scaricare il modulo pdf che trovi in fondo alla pagina relativo alla categoria per la quale si sta facendo domanda, compilarlo e presentarlo – con i documenti richiesti – alla Città metropolitana di Venezia tramite:

entro la data di scadenza indicata nel Bando.

La Commissione Tecnica predispone in anticipo i quesiti ed una specifica dispensa per la preparazione all’esame, che sono qui visionabili e stampabili:

Il costo  per la partecipazione all’esame è di € 66 comprensivi di marca da bollo e oneri istruttori.

E’ possibile eseguire il pagamento intestato a “Città metropolitana di Venezia – Servizio Trasporti – Servizio di Tesoreria – San Marco 2662 30124 Venezia”, che in nessun caso verrà rimborsato, in una delle seguenti modalità:

  • bonifico bancario sul conto bancario intestato a: Città metropolitana di Venezia – Servizio Trasporti – Servizio di Tesoreria – IBAN IT69T0200802017000101755752 UNICREDIT BANCA S.p.A. – Agenzia Mercerie dell’Orologio San Marco, 191 – 30124 Venezia con la causale: “(nominativo candidato esame) diritti amm.vi e bollo per esame idoneità L.R.63/93”;
  • bollettino di conto corrente postale 17470303 intestato a: Città metropolitana di Venezia – Servizio Trasporti – Servizio di Tesoreria – San Marco, 2662 – 30124 Venezia, con la causale: “(nominativo candidato esame) diritti amm.vi e bollo per esame idoneità L.R. 63/93”
  • bonifico postale sul conto corrente postale intestato a: Città metropolitana di Venezia – Servizio Trasporti – Servizio di Tesoreria – IBAN IT16K0760102000000017470303 – con la causale: “(nominativo candidato esame) diritti amm.vi e bollo per esame idoneità L.R. 63/93”;
  • pagamento online con carte di credito o altri sistemi di pagamento elettronico utilizzando il seguente link http://cittametropolitana.ve.it/pagamenti-on-line.html , con la causale: “(nominativo candidato esame) diritti amm.vi e bollo per esame idoneità L.R. 63/93”.

E’ possibile consultare l’elenco dei candidati ammessi scaricando il seguente pdf:

  • Elenco candidati ammessi 2022

E’ possibile consultare l’esito dell’esame scaricando il seguente pdf:

  • Esito dell’esame 2022

In cosa consiste l’esame?

L’esame consiste in 30 quesiti a risposta multipla predeterminata, l’idoneità  viene acquisita rispondendo correttamente ad almeno il 70% delle domande proposte (21/30).

 

Cosa devo fare per iscrivermi al Ruolo dopo aver superato l’esame?

I candidati risultati idonei potranno rivolgersi alla Camera di Commercio di Venezia Rovigo per finalizzare l’iscrizione al Ruolo.

Le visure di iscrizione vengono rilasciate dalla Camera di Commercio secondo le modalità riportate nella seguente pagina: https://www.dl.camcom.it/FocusOn/conoscere-il-registro-imprese-rea/iscrivermi-conoscere-un-albo-ruolo-o-elenco/ruolo-conducenti-natanti

  • L. n. 21/1992 Legge quadro per il trasporto di persone mediante autoservizi pubblici non di linea;
  • L.R. n. 63/1993 Norme per l’esercizio delle funzioni amministrative in materia di servizi di trasporto non di linea nelle acque di navigazione interna e per il servizio pubblico di gondola nella citta’ di Venezia.
  • Regolamento Città metropolitana di Venezia Regolamento per l’iscrizione ai ruoli dei conducenti di natanti in servizio di trasporto pubblico non di linea e di trasporto di cose per conto terzi, approvato con deliberazione del Consiglio provinciale

DOCUMENTI DA ALLEGARE:

Elenco degli allegati che dovranno essere caricati durante la compilazione della form:

  • Copia documento d’identità o dichiarazione sostitutiva del permesso di soggiorno/ricevuta della dichiarazione di soggiorno/carta di soggiorno;
  • Copia titoli professionali richiesti dal Bando;
  • Dichiarazione di valore rilasciata dall’autorità diplomatica o consolare italiana nel paese in cui è stato conseguito l’obbligo scolastico (in caso di titolo di studio conseguito all’estero);
  • Copia ricevuta del versamento delle marche da bollo e oneri istruttori;